Puglia best wine, i vini della PugliaPuglia Best Wine

Puglia Best Wine > enoworld > Candido

Candido

Candido valorizza i vigneti autoctoni con le più moderne tecniche di viticultura e di vinificazione.

Parliamo di: candido, vino, consorzio, puglia

alessandro candido

Il progetto

Candido: Una tradizione che abbraccia ottanta anni di storia imprenditoriale condotta sempre con impegno, lungimiranza e con una grande consapevolezza delle potenzialità viticole ed enologiche della Puglia. Candido è il Salento dell’enologia di qualità.  I fratelli Alessandro e Giacomo rappresentano, oggi, la terza generazione attivamente impegnata nell’impresa di famiglia, nata alla fine degli anni ’20 e che giunge fino a noi con immutata vitalità e passione.

L’azienda situata in un territorio quasi pianeggiante e poco elevato sul livello del mare, tra Guagnano e San Donaci, in provincia di Lecce, nasce nel 1929 quando Francesco Candido  bonifica oltre 250 ettari di terreni paludosi e li trasforma, allora, in uno dei vigneti simbolo della viticoltura moderna del Mezzogiorno d’Italia. Passano i decenni e l’attività agricola nelle tenute si evolve al tal punto da generare l’idea di vinificare in proprio le uve prodotte nelle tenute di famiglia: un passo importante per l’intera comunità del leccese che, riconosce in Candido, una realtà di riferimento impegnata a realizzare economia e sviluppo in territori dove l’identità agricola e la cultura contadina hanno radici profonde.

Credere nel territorio

Le prime bottiglie con il marchio Candido arrivano con la vendemmia del 1959 come conseguenza della scelta di affiancare alla coltivazione della vite anche una cantina attrezzata per la trasformazione delle uve, l’affinamento  e l’imbottigliamento dei vini. Il progetto produttivo iniziale si è evoluto, diventando una solida realtà in grado di portare in alto nel mondo il nome del Salento contribuendo, insieme al lavoro di altri virtuosi produttori, a sdoganare la Puglia come una delle zone produttive di qualità d’Italia. Semplici quanto efficaci le linee guide che, come un sottile file rosso, legano l’esperienza del nonno con quella dei nipoti: credere nel territorio valorizzando i vigneti autoctoni con le più moderne e ricercate tecniche di viticultura e di vinificazione.

È cosi che nell’azienda Candido si fondono tradizione e innovazione e che hanno fatto di questo marchio uno degli ambasciatori della Puglia nel mondo del vino di qualità. Oggi l’azienda Candido custodisce una solida cultura enologica fatta di luoghi e di uomini, di sapori e di tradizioni uniche. Ieri come oggi da Candido fare vini vuol dire provare intense emozioni che partono dai filari, anima del progetto produttivo, e che conducono fino alla cantina. Ogni operazione viene seguita con un’attenzione e una passione, che già da sole garantiscono la qualità del prodotto finito. In azienda tutto è seguito nel dettaglio, dalla terre fino alla cantina, vengono messe in campo esperienza e passione, ricerca e professionalità.

vigneti dell'azienda vitivinicola candido

I vigneti

I vigneti e le piante sono preservate e coltivate mentre in cantina le più moderne tecnologie di vinificazione preservano le qualità organolettiche delle uve che provengono da contesti produttivi e con condizioni pedoclimatiche ottimali. Alessandro e Giacomo hanno mantenuto ben saldo il legame con la terra e la tradizione avviando, con una dedizione e con una passione sempre accesa, che in tre generazioni non è mai venuta meno, un programma di sviluppo e di innovazione della produzione che con occhio lucido guarda al  mercato e ai consumatori percependo le moderne tendenze e le nuove esigenze.

L’azienda ha i suoi contesti produttivi a San Donaci – in provincia di Brindisi - e a Guagnano – in provincia di Lecce -  due piccoli paesi posti sull’antica strada che collega Taranto a Lecce. I vigneti, che ricadono nella zona DOC del Salice Salentino, si estendono per 160 ettari, tutti di proprietà ai quali si aggiungono altri 180 ettari coltivati da piccoli proprietari con la consulenza dello staff tecnico. La piattaforma ampelografica aziendale è fortemente connotata da quei vitigni autoctoni che hanno reso la Puglia famosa nel mondo per i suoi vini: Negroamaro, Primitivo, Malvasia Nera, Malvasia Bianca e Aleatico, ai quali si aggiunge una riscoperta del Fiano Minutolo da cui l’azienda ottiene un bianco di grande finezza.

A queste si aggiungono anche alcuni vitigni alloctoni che ben si sono adattati al suolo salentino come gli italioti Sangiovese e Montepulciano e gli internazionali syrah, cabernet sauvignon, chardonnay e sauvignon blanc. In tutti i contesti produttivi aziendali il suolo è di tipo argilloso - calcareo di medio impasto, particolarmente favorevole alle colture agrarie, che consente alle uve di intercettare al meglio le sostanze nutritive rilasciate dalle piante.

In vigneto, le piante sono seguite costantemente nelle loro fasi di crescita e la maturazione degli zuccheri e l’accumulo dei polifenoli vengono garantite effettuando su tutte le piante le operazioni di diradamento al fine di diminuire la resa per ettaro. Il sistema di allevamento utilizzato prevalentemente è quello a spalliera, con differenziazione per alcune varietà come il Negroamaro, il Primitivo e l’Aleatico che sono coltivate con il tradizionale sistema ad alberello pugliese. La densità media per ettaro è di circa 4000 piante per tutte le varietà impiantate.

la barriccaia dell'azienda vitivinicola candido

La produzione

Tutte le operazione di vinificazione vengono svolte in due fasi distinte nei due stabilimenti di Guagnano e San Donaci. A Guagnano viene effettuata la prima fase di stoccaggio e la trasformazione delle uve, mentre la maturazione dei vini rossi in botte ed in barrique (di rovere francese proveniente dalla pregiata foresta d’Ailler), l’imbottigliamento e l’affinamento vengono effettuate a San Donaci in una struttura totalmente termo - condizionata.

Candido presta una grande importanza a non alterare, nei vari passaggi di vinificazione, la qualità del vino. Per cui tutte le più moderne tecnologie usate tendono a non essere invasive. Il comparto delle macchine di produzione, proprio per questo, è soggetto a continui ammodernamenti con investimenti in attrezzatura di ultima generazione. Candido è una delle istituzioni per ciò che concerne il vino di qualità in Puglia. La sua produzione è un approdo sicuro per tutti coloro che ricercano vini fortemente connotati dal territorio con un competitivo rapporto qualità/prezzo.

La gamma dei vini si compone di 15 etichette per un totale di 5 DOC e 10 IGT, distribuiti tra rossi, bianchi, rosati e vini dolci. Le punte della produzione aziendale sono rappresentate, dal Cappello di Prete, dal Duca D’Aragona, dal Cassio Dione e dall’Aleatico.

il prospetto dell'azienda vitivinicola candido

Enoturismo

San Donaci e Guagnano, sono due piccoli paesi, uno della provincia di Brindisi e l’altro della provincia di Lecce, distanti tra loro solo pochi chilometri. Intorno a questi centri abitati è tutta campagna. Nella distesa pianeggiante, padroni incontrastati della vegetazione, sono gli alberi di ulivo e i filari di vite, che – con il trascorrere delle stagioni - conferiscono al territorio suggestivi colori. Appartiene a questo mondo l’Azienda Vitivinicola Francesco Candido che, con le sue due sedi, ha ottant’anni di storia da raccontare.

Tra i numerosi progetti avviati dalla Candido, e non tutti solo in ambito vitivinicolo, anche l’attivazione di uno spazio multifunzionale, attiguo alla sede storica di San Donaci. Si tratta di una location tutta in pietra leccese – tra tradizione e contemporaneità, nata per accogliere gruppi di viaggiatori (da 15 a 60 persone) interessati a conoscere le fasi del processo produttivo, a capire l’identità del vino Candido e a scoprire il Salento anche attraverso ai suoi prodotti enogastronomici.

Dopo il tour attraverso lo stabilimento e le cantine, i visitatori possono fermarsi in un accogliente salone, con attigua cucina, destinato alle degustazioni, ai momenti conviviali e agli eventi. Adiacente, c’è un’altra saletta per riunioni, conferenze e proiezioni video. Si accettano solo gruppi formati da min. 15 – max 60 persone. Giorni di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 16,00.

Per info e prenotazioni visite guidate delle cantine, degustazioni e pranzi a base di specialità pugliesi: rif. Valentina 349 2572690 comunicazione@candidowines.it

Inserito il 23 Novembre 2011 nella categoria enoworld

  • candido, vino, consorzio, puglia, vini, consorzi, pugliese, bianchi in Facebook
  • candido, vino, consorzio, puglia, vini, consorzi, pugliese, bianchi in Twitter
  • candido, vino, consorzio, puglia, vini, consorzi, pugliese, bianchi in Google Bookmarks

PDF

I vini del Salento nel mondo

Comunità europea e Repubblica Italiana

Campagna finanziata ai sensi del regolamento CE n. 1234/07

Una panoramica completa delle aziende aderenti al consorzio Puglia Best Wine per la promozione del vino pugliese nel mondo.